Ciak, si gira

quadro_cine_movie_29x29cm_89283824_0001_220x220

Non so voi, ma io di più.

Ho bisogno di meravigliarmi, di smettere di correre e di starmene con le mani in tasca per vedere se finisce bene come nelle commedie americane.

Nascono così i miei film mentali, quelli in cui sono distratta dal dire cose ed occupata a pensarne altre, dove sono regista, comparsa e attrice protagonista e dove l’immagine non sempre è sincronizzata col sonoro.

La mia testa, certi giorni, sembra una multisala.

Nei trailer, poi, sono da Oscar: ho l’aria un po’ malinconica e gli occhi che non assecondano ciò che la bocca dice; disegno vie d’uscita a matita; gioco a carte al tavolo di un bar di Berlino est con una cappotto di pelliccia e il rossetto sbavato; arredo tunnel con mobili antichi, tappeti pregiati e bellissimi “ce la farò”; raddrizzo quadri storti, pensieri sbilenchi ed orizzonti curvi; entro alla Rizzoli di New York, compro un libro, scambio il pacchetto con Robert De Niro e aspetto che il caso diventi destino; mi siedo sul divano, bevo un cognac e abbino le soluzioni ai problemi giusti; mi alzo in piedi, mi scompiglio un po’ i capelli e dirigo l’orchestra che suona nella mia testa; sono a casa di Dalì e faccio l’orologio molle in uno dei suoi quadri; vado via con l’elicottero di Another brick in the wall mentre tutt’intorno piove a dirotto; vivo nella grotta di fianco a quella dei Flintstones e con il telecomando in mano tento di programmare il caso; vado a cercare l’oro nel Klondike con zio Paperone e nuoto in vasche piene di monete sonanti; con una gonna di chiffon e i capelli raccolti in uno chignon ascolto cosa hanno da dirsi i miserabili di Hugo e gli idioti di Dostoevskij; parcheggio, attraverso la pineta, vedo i pini diradare come una quinta che si apre sull’azzurro, respiro aria di mare e guardo il cielo che brontola e borbotta, come se sapesse; vado con Astolfo sulla luna a recuperare il senno che è stato smarrito; mi levo la corazza fatta ad uncinetto, cammino per le strade del mondo e provo a capire se il mondo è vero o finto o così così.

Oppure sono quella che lascia bigliettini anonimi sul parabrezza delle macchine o che passa le giornate a preparare torte di mele per Ryan Gosling.

Alla fine esco di scena, sorrido e penso che dovrei farlo di più.

Nei miei film mentali ci sono anche i titoli di coda, la dissolvenza in nero e i Carmina Burana come colonna sonora.

E tante altre cose che di solito non sono vere, ma io sì.

Adesso però devo andare perché sta iniziando il secondo tempo.

64 pensieri su “Ciak, si gira

  1. I tuoi film mentali sono resi veri dal modo in cui li descrivi, dalle tue parole delicate e dagli aggettivi colorati che utilizzi. Attraverso la scrittura evocativa di cui sei capace, anche i “tuoi film” diventano una bellissima realtà. Buona serata =)

  2. Qui tutti troppo intellettuali! Possibile che l’unico a fare i film porno sia io?E lì altro che Rocco…ogni film è un capolavoro!😂😂😂

  3. Bella scelta finale quella dei Carmina Burana.
    Ma è importante il fatto che per quanto i “film” siano solo mentali, tu sei reale. Siamo tutti reali, anche nelle nostre immaginazione e fantasie.

    • I Carmina Burana sono una costante per me! Mi partono in testa da soli quando ascolto lezioncine di vita declamate con fare sussiegoso, quando qualcuno mi parla a sproposito o a voce alta, quando leggo di gente talmente abituata a fingere che non sa più chi è, quando la Tim mi tiene in attesa mezz’ora per non perdere la priorità acquisita.
      È in quei momenti che respiro, sorrido e nella mia testa ascolto questa: https://m.youtube.com/watch?v=GXFSK0ogeg4 😊

  4. Dimmi che parli anche tu da sola, ti fai la domanda e ti dai la risposta e salto su a bordo! Ah. Nel secondo tempo mettici una giornata ai Caraibi a scaldarci le ossa. Ovviamente il viaggio è gratis.

    • Dunque io volevo proporti il remake di Thelma & Louise con un finale un po’ meno tragico. Che ne dici?
      Sono certa che per l’interpretazione ci daranno più di una statuetta e pure la stella sulla Walk of Fame: Tif&Jo 😂❤️

      • Ci sto! Gran bel finale ad effetto eh, ma noi avere attaccamento viscerale alla vita giusto? 😆 i ns nomi insieme tra l’altro suonano benissimo per lo star system 😜

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...