La scimmia nuda balla

40x50cm-Frameless-Music-Monkey-font-b-Oil-b-font-Canvas-font-b-Pantings-b-font-Diy

Come quei legni che non hanno direzione, ma che nessuna tempesta riesce a far affondare.

Galleggiamo sopra i giorni, ogni giorno.

Persino Darwin ci guarda con occhi amari e scuote la testa.

Evoluzione un cazzo, pensa a labbra strette, mentre le volute di fumo della pipa si attorcigliano come pensieri.

Qualcosa è andato storto.

Se, alla fine, le farfalle si stanno estinguendo e a sopravvivere felici sono solo le mosche, se i ghiacciai spariscono e il mare si riempie di morti e si svuota di pesci, se si ruba nella cosa pubblica e nella cosa privata, se si evadono le tasse e le regole, se si premia l’incompetenza e l’ignoranza, se ci raccontano che ne va del nostro bene facendoci dimenticare che il bene è altrove, se il mondo si divide in due, da una parte i buoni, dall’altra i cattivi e ogni mattina ci si deve alzare e scegliere da che parte stare, qualcosa è andato storto.

Se gazzelle o leoni, squali o cani non fa differenza perché a galla rimangono solo i più furbi, se dopo aver perso la coda si va avanti con mezzucci mediocri per non perdere anche la faccia, se da scimmie appassionate di banane siamo diventate scimmie esperte di calcio quando c’è una partita, di polita estera quando c’è un attentato e di tettonica a placche quando c’è un terremoto, se siamo incapaci di fare un caffè senza cialde, di stare una giornata senza selfie, di vivere le pur piccole gioie senza social, di spegnere il computer, staccare il telefono e guardare in faccia chi ci sta attorno, allora qualcosa è andato  decisamente storto.

E se, cercando su Google la parola “Darwin”, i primi risultati riguardano la trasmissione di Bonolis, ciò che è storto non si raddrizzerà più.

Ma intanto, mentre l’evoluzione inciampa, la scimmia nuda balla.

E sogna un mondo dove i soldi cadono dal cielo, dove si dimagrisce mangiando e si ingrassa facendo i digiuni, dove i malati che si sono rotti le palle si staccano la spina da soli, dove le macchine fotografiche si rifiutano di fotografare chi fa finta di sostenere la torre di Pisa, dove le brioches hanno la marmellata dappertutto e non solo al centro e, soprattutto, dove conta più essere che esserci.

Perché, in fondo, è quando la vita si distrae che cadono gli uomini.

Annunci

39 pensieri su “La scimmia nuda balla

    • Sono pensieri un po’ amari Massimo, lo ammetto. Ma come ho scritto in uno dei commenti precedenti credo serva a poco provare ad addolcirli. Certe cose vanno dette così come sono.
      Buona domenica 😊😘

  1. Darwin alla fine ha ragione, diventa recessivo il superfluo, e se ci sentiamo superflui non c’è speranza. Pensa Josè quante persone sentono lol stesso sconforto eppure non sono ancora rassegnate. Se lasciamo fare, se il pensiero e le sue conseguenze non si oppongono a ciò che è apparentemente buono e invece mortifica l’uomo saremo semplicemente recessivi. Non adattarsi e non isolarsi, ti sei mai chiesto perché non c’è un serio partito verde in Italia o negli Stati Uniti? Perché chi avverte il pericolo non sta assieme, solo il branco dei contrari può salvare chi è recessivo.

    • Hai ragione, Roberto.
      Davvero tanta.
      Ma è proprio perché non voglio rassegnarmi che certe cose le dico e le scrivo. Perché le vedo e le vivo tutti i giorni e mi sono stancata di indignarmi in silenzio.
      E comunque non voglio tirarmene fuori, se nel post uso il “noi” è perché in certi meccanismi ci sono dentro anch’io.

  2. Riflessioni amare, ma purtroppo più che condivisibili. E poi scritte con la solita maestria!
    (non riesco ad incollartela qui, allora ti mando su WU un’immagine per farti tornare il sorriso…!)

    • Tu un sorriso riesci a strapparmelo sempre e quella foto che mi hai mandato su WhatsApp sarebbe stata perfetta come immagine del post!
      Grazie! 🙏😊
      È vero, le mie riflessioni sono amare, ma certe cose credo sia pure inutile edulcorarle, tanto la sostanza non cambia.
      E ormai pure Darwin fa finta di non conoscerci. 😂😘

  3. Credo che ormai tanti siano caduti per non rialzarsi più ed è ora che cadano anche molte fette di prosciutto sugli occhi, perché il re è nudo da un pezzo e forse ha già deposto la corona.
    Bellissimo post, mia cara. Nonostante i detrattori questa canzone mi piace tanto 😘

  4. Io sono quello che mette i Buddha in fila indiana e concede a tutti un’ora d’aria. 😊
    Namastè Jo, un abbraccio!

    • Tutti intellettuali nei caffè, internettologi e soci onorari del gruppo dei selfisti anonimi.
      Tre righe, un mondo.
      Ormai ci si laurea su Wikipedia e il “l’ho letto su Facebook” ha sostituito il “l’ho sentito al bar”.
      Ma la chiamiamo evoluzione.
      Grazie di aver apprezzato il post, cara.
      Ti abbraccio 🤗😘

      • No, non sono buona, dovresti scrivere più spesso. Scrivi molto bene. Nelle tue parole mi perdo starei a leggerti per ore.

      • Le tue invece mi lusingano.
        Grazie davvero! 🙏❤️
        Scrivo solo quando sento l’urgenza di dire qualcosa e di condividerla e quando non scrivo non è perché non abbia qualcosa da dire. Ne avrei troppe, ecco perché non scrivo. 😊
        Tu sei un tesoro, grazie ancora! 😘😘

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...