Figli delle stelle

cfa698601a61a6877a37bc0e99ab287a

Sembra un altro mondo affacciato sul mondo, il cielo immenso che si srotola sopra di me.

E se ne sta lì, al cospetto di nuvole giovani e stelle antiche.

Ogni tanto volgo gli occhi al cielo e mi affido agli astri.

Aggancio il mio carro a qualche stella e leggo l’oroscopo.

Forse é solo urgenza di conferme o forse è il bisogno tutto umano di lasciarmi stupire.

Del 2017 ho letto l’oroscopo di Breszny, di Fox, di Capitani, di Branko, quello cinese, le effemeridi e ho chiamato pure un aruspice che mi letto le viscere.

Sarà un anno di merda.

Roba da squarciare il cielo, guardarci dentro, contattare il proprietario e domandargli udienza.

Perché vabbè che la via che porta alle cose alte è piena di ostacoli, vabbè che per aspera ad astra e blablabla, ma la mia strada ormai è talmente dissestata che sembra quasi la Salerno-Reggio Calabria.

Ho Giove messo di traverso sulla carreggiata e Venere che viaggia contromano.

Ho Saturno in opposizione con tutti i suoi anelli che manco Juri Chechi.

Ho Plutone che mi intarsia le palle col punteruolo degli imprevisti e con lo scalpello dello stress.

Ed ho pianeti che mi entrano ed escono a piacimento dentro casa, senza neanche bussare.

Quindi?

Quindi quest’anno sarò più sensibile, permalosa, malinconica, capricciosa, suscettibile, mutevole, incostante, volubile, irascibile, schiva, inquieta, emotiva, testarda ed impegnativa del solito.

Perché così è scritto nelle stelle.

L’amore sarà litigarello. Non ci saranno capriole, nè frizzi e nè lazzi, ma solo discussioni, provocazioni, collisioni.

Sul lavoro sarò colta dalla solita paura di non essere all’altezza, perderò una grande opportunità economica e avrò poche entrate e tante uscite.

Per non parlare della salute, dove dovrò fare i conti con eccessi alimentari ed eccessi emotivi.

E che dire poi dell’animale guida che mi è stato assegnato?

Trattandosi del toporagno elefante dalle orecchie corte, c’è poco da dire.

E pensare che io, invece, mi sento più moscerino. A volte, anche parabrezza.

Come tutti quelli del Cancro, d’altronde.

Ma tanto io lo sarò ancora per poco.

Infatti, visto che per aggiustare un po’ il mio oroscopo dovrò disintegrare un paio di pianeti, dal prossimo anno dopo i Gemelli verrà direttamente il Leone.

Perché ci sono giochi bellissimi che iniziano con “facciamo finta che…”.

E allora il destino, almeno quello, voglio far finta di costruirmelo io.

Il mio, quest’anno, sarà fat(t)o a mano.

 

 

 

 

Annunci

45 pensieri su “Figli delle stelle

  1. dell’oroscopo mi piaceva la maga,
    Occhi allungati dal bistro, bocca piena,
    guance appena uscite da un caffè con maritozzo.
    Mi piaceva guardare come disponeva le carte,
    come indovinava il presente,
    allargava con le palme rovesciate all’esterno il futuro,
    sembrava aprisse un sipario.
    Aveva una scollatura discreta,
    la pelle ambrata dal sole,
    mi spiegava di case e di pianeti,
    pensavo al mutuo che pagava l’universo,
    Sorrideva poco, però il sorriso era un regalo,
    capivo il giusto, tenevo quello che serviva,
    speravo mi evitasse cose difficili,
    non ci riusciva.
    Poi se n’è andata con un napoletano,
    che pure la trattava male,
    e il mio futuro è tornato dov’era sempre stato,
    da me, in fondo a destra,
    dove negli alberghi mettono il bagno di servizio.
    O lo spogliatoio,
    e questo mi ha colpito assai,
    perché solo spogliandosi si vede la bellezza,
    solo togliendole ciò che serve agli altri
    restiamo davvero padroni del futuro.

  2. Stelle o no. Pianeti o no. È tutta una questione di sfida. La vita è una sfida. Il destino, tuttavia, è un tassista abusivo 😊😬… quindi allacciati bene le cinture e sii l’artefice della tuo tuo destino e il tuo futuro 👍.

    • Cinture allacciate, uscite di sicurezza ben in vista e lunga strada davanti a me.
      Però quanto mi piacerebbe salire sul taxi del destino e, come nei film americani, intimargli “segua quella macchina!” 😂😘

    • “C’era una svolta, ma ora non c’è più…”
      Secondo me hai letto una cosa così, Alessandra! 🙂
      Quindi rimbocchiamoci le maniche, troviamo il bandolo della matassa e affiliamo gli uncinetti!

    • Oh, ma questo Romko come fa a saper che ho mal di schiena e soffro di cervicale? 🙂
      (Quello che pensi tu degli oroscopi è ciò che penso anche io. Solo che io, pur non credendoci affatto, a volte li leggo.)

  3. “Ho Giove messo di traverso sulla carreggiata e Venere che viaggia contromano.
    Ho Saturno in opposizione con tutti i suoi anelli che manco Juri Chechi.”

    Bellissimo !!!!
    Grazie per avermi fatto iniziare questo venerdì con un sorriso 😉

    • Ma grazie a te per essere passata da qui e avermi letto!
      Se poi sono riuscita a strapparti un sorriso, questo è per me un motivo in più di orgoglio.
      Grazie ancora e buona giornata. 🙂

  4. Però pure tu, eh: se “ho chiamato pure un aruspice che mi letto le viscere”, per forza che sarà un anno di merda! Cosa vuoi che ci sia, dentro le viscere? 🙂

    P.S.: mai creduto nell’oroscopo, ma è un periodo che chi seguo ne scrive. E sono tutti Cancro… e anche io!

    • Hai ragione, la prossima volta chiamo la sibilla cumana!
      Oppure, al tuo prossimo viaggio in Grecia, ti incarico di andare a Delfi e consultare l’oracolo!
      Insomma, mai più aruspici! :))
      P.S. Non ci credo neanche io, naturalmente. Non alle previsioni, almeno. Però mi affascinano le caratteristiche dei segni, le posizioni dei pianeti, le affinità caratteriali ed emotive che riscontro sempre in persone dello stesso segno.

  5. A meno di un quarto mi ero già messo una mano sui maroni …poi ho letto il segno (tuo) ed ho tirato un sospiro di sollievo.
    Rimettendo la mano sui maroni (che fatica scrivere con una sola) mi auguro che non sia fetente come quello passato, ché il peggio può sempre capitare (potrebbe piovere – cit. da Frankestein Junior)

    • Ecco appunto, qui piove.
      Ma lì ci sarà il sole, sarà sicuramente così.
      E poi non bisogna essere Paolo Fox per capire che uno come te merita il primo posto nella classifica dei segni.
      Quindi, togli le mani dai gioielli e goditi questo 2017! 😘

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...