Nemmeno con un fiore

Dipinto-di-Giuliano-Del-Sorbo-simbolo-iniziativa

Gli uomini si dividono in due categorie. Alla prima appartengono gli Uomini. Alla seconda tutti gli altri.

Basta poco per rendere maiuscola la U di uomo. Basta essere sicuri di sè e non temere le donne sicure di sè.

Basta pochissimo per rendere minuscola la u. Basta quella storia del prurito alle mani. Quella che risale a cento, mille anni fa. Quella che fa diventare gli uomini piccoli e il loro ego troppo grande.

Le repliche dell’originaria tragedia vanno in scena quotidianamente. C’è sempre una Desdemona che ha paura di un Otello qualunque. Non sa nemmeno perchè, essendo senza colpa. Ma ha paura.

E allora, nel ricordo di Desdemona, si celebrano giornate mondiali sulla violenza contro le donne. Si fanno leggi in difesa delle donne. Si inventano parole orribili come femminicidio. Si istituiscono codici rosa al pronto soccorso. Oppure si organizzano corsi di autodifesa riservati alle donne.

“Io non ho paura”. Il corso organizzato vicino casa mia si chiama così. Come il libro di Ammaniti, come il film di Salvatores, come la canzone della Mannoia. Un corso di difesa personale per insegnare a Desdemona a non avere paura.

A me è bastato andarci solo una volta per tornare a casa con la testa piena di pensieri. Mi è bastato andarci una volta sola per capire che non ci tornerò più.

Perchè ho capito che non sono le donne che devono imparare a difendersi dalla violenza degli uomini. Sono gli uomini che devono imparare a non picchiare le donne.

Ho capito che non servono nuove leggi. Basterebbe applicare bene quelle che ci sono già. Che ci sono donne che provano a ribellarsi ma poi non vengono tutelate. Che ci sono donne che provano a chiedere aiuto ma poi vengono lasciate da sole. Perchè chi dovrebbe sentire fa finta di non sentire e chi dovrebbe vedere fa finta di non vedere.  Perchè chi dovrebbe parlare fa finta di non aver sentito, nè visto.

Ho capito che solo Bertoldo, condannato a morte dal Re, ottenne la grazia di poter  scegliere almeno l’albero a cui essere impiccato. E che invece a Desdemona non viene concesso di scegliere nemmeno il ramo giusto.

Ho capito che un uomo che picchia le donne non ha scuse. Che le donne vanno maneggiate con cura. Che le donne non si toccano nemmeno con un fiore. Neanche con una rosa, per via delle spine.

Non si toccano. Punto.

Un’altra?! Già. Anche oggi un’altra.

 

Annunci

8 pensieri su “Nemmeno con un fiore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...